Lo svezzamento

Quanto e con quale frequenza

Quando è necessario introdurre una tazza?

Se lo stai allattando con il biberon, questa abitudine cosi' comoda per lui puo' diventare difficile da perdere. Offrigli in alternativa una tazza intorno ai sei mesi: l'obiettivo e' quello di fargli perdere l'abitudine al biberon entro il suo primo compleanno.

Quanto e con quale frequenza?

Quando siete entrambi pronti puoi iniziare ad aumentare la quantità di pappa solida. Prova a reagire all'appetito del tuo bambino se ti sembra piu' affamato del solito. Generalmente lo svezzamento inizia con l'introduzione di un pasto solido al giorno, passando poi a due ed infine a tre. Offrire cibi diversi ai diversi pasti dara' al tuo bambino la possibilita' di assaggiare sapori nuovi e di non annoiarsi.

Scoprirai che piu' il tuo bambino aumentera' la quantita' di pappa solida, e piu' vorra' ridurre la quantita' di latte. Una volta che hai introdotto i tre pasti solidi al giorno, puoi mantenere un solo pasto a base di latte (materno o artificiale), da 500-600 ml., almeno fino ai 12 mesi di vita.

Cosa dargli e quando

A partire dai 6 mesi è consigliato offrire al tuo bambino, yogurt o formaggi, alimenti ricchi di amido come pasta o cereali, oltre a carne, pesce, legumi, frutta e verdura.

Non dare al tuo bambino prima dei sei mesi alimenti a base di grano (contengono glutine e potrebbero causare allergie nel corso della vita), uova, fragole, pesce o frutta secca.

Non dare al tuo bambino prima dei 12 mesi latte vaccino e miele.

Non offrire MAI al bambino - frutta secca intera (rischio di soffocamento), sale aggiunto, alimenti troppo salati come dadi, sughi e salse, alimenti dietetici a basso contenuto di grassi, te', caffe' ed altre bevande contenenti caffeina.

Mangiare tutti assieme

Sistema il bambino su un seggiolone e mettilo a tavola, sorridigli, parlagli e fallo sentire parte della famiglia. Nel caso fosse curioso e volesse assaggiare il vostro cibo, lasciaglielo fare, assicurandoti di sminuzzare le porzioni per evitare il soffocamento. Incoraggia il bambino a mangiare da solo, anche con le mani, e lasciagli decidere quando smettere.

Affrontare un assaggiatore difficile....

Se il tuo bambino non e' un mangione ci sono alcuni suggerimenti che possono risultare utili.

  • Loda il tuo bambino quando mangia e non arrabbiarti se non lo fa.
  • Non preoccuparti se il tuo bambino sembra non apprezzare alcuni cibi: lasciagli un po' di tempo e riprova..
  • Dai un buon esempio e lascia il tuo bambino vederti mangiare una buona varietà di alimenti.
  • Non preoccuparti se ti sembra che il tuo bambino non abbia mangiato abbastanza. L'appetito non e' costante e devi sempre valutare quello che mangia in una settimana e non nel singolo giorno.
^
server:
nuby.com
Database:
NubyGlobalInitiative